Codice Etico Bottega S.p.A.

Approvazione

Il Presidente del CdA di Bottega S.p.A. ha verificato ed approvato la presente edizione del Codice Etico aziendale

Bibano di Godega S.U., 21/06/2021

Il Presidente

FIRMA sandro bottega

Premessa

Bottega S.p.A. è una azienda che, per dimensioni, storia e presenza nel territorio, rappresenta una realtà significativa e di riferimento nel contesto socioeconomico, non solo nell’ambito vitivinicolo.

Per questo motivo, la Direzione ha deciso di delineare, anche attraverso il presente Codice Etico, delle regole di comportamento, che si configurino come stile aziendale e che siano adottate da tutti i collaboratori, nel senso più ampio del termine.

villa-rosina

I valori etici

È interesse di tutti noi soddisfare i nostri clienti: soltanto così possiamo garantire continue opportunità di lavoro e soddisfare i bisogni dei nostri stakeholder interni ed esterni. Conseguire e mantenere una salda posizione nei mercati di riferimento ci permette, inoltre, di praticare i valori etici, che ci ispirano con continuità ed efficacia.

I nostri rapporti interni si basano su rispetto e collaborazione reciproci, per perseguire insieme obiettivi prestabiliti.

Anche nei rapporti con uomini ed organizzazioni esterne, basiamo le nostre relazioni su fiducia e lealtà e non ammettiamo atti collusivi o corruttivi.

Sappiamo che ogni attività umana comporta utilizzo di risorse, produce rifiuti e, comunque, impatta sull’ecosistema. Siamo coscienti di essere parte attiva di questo ecosistema e ci sentiamo impegnati a ridurre gli impatti prodotti dalle nostre attività.

Il territorio in cui operiamo e le comunità con le quali ci confrontiamo, sono parte di un contesto che ha una storia millenaria; è nostra volontà impegnarci nel preservare la storia e la cultura delle terre che ci ospitano, pertanto, nei limiti delle nostre possibilità, vogliamo sostenere progetti di interesse storico-culturale o che, comunque, portino vantaggio alle comunità insediate nel territorio.

Ogni attività è finalizzata a soddisfare i clienti e le altre parti interessate ed è svolta in modo corretto, trasparente, rispettoso di norme cogenti e delle prassi aziendali, nell’esclusivo intento di garantire tutti i portatori di interesse. Coerentemente ai principi etici che ci ispirano, rifiutiamo di operare, in qualsiasi modo, con uomini o organizzazioni che pongano in essere azioni illegali e/o irrispettose dei diritti dell’uomo, degli animali e dell’ambiente. Ci piace pensare che ogni attività sia per i nostri clienti, per i fornitori, per noi e per ogni altra parte interessata, uno scambio proficuo che conduca al conseguimento degli obiettivi etici che ci siamo dati.

Le normative cogenti

Bottega S.p.A. rispetta con scrupolo e puntualità tutte le normative cogenti applicabili ed è impegnata a garantirsi un costante aggiornamento in materia legislativa.

Il codice etico

Il presente Codice Etico (CE), esplicita il quadro degli impegni sulla Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI) assunti da Bottega S.p.A. ed è il risultato del lavoro svolto dall’intera organizzazione, condiviso da tutti i suoi componenti, verificato ed approvato dalla Direzione.

Il CE è pubblicizzato e reso noto a tutti i nostri partner, ai nostri collaboratori ed alle altre parti interessate che ne facciano richiesta attraverso la pubblicazione nel sito internet.

Al CE sono affidate la comprensione e la diffusione dei valori etici di Bottega S.p.A.: in esso sono enunciati gli impegni e le responsabilità assunti nei confronti di tutte le parti interessate, tradotti in principi e norme di comportamento. Esso rappresenta, inoltre, un fondamentale strumento per la gestione delle relazioni e delle strategie dell’impresa.

Quanto esposto nel CE ha valore vincolante, senza eccezioni, per la Direzione e per tutte le donne e gli uomini che con l’azienda collaborano. Ne consegue che tutti i componenti dell’organizzazione sono tenuti all’applicazione ed al rispetto del CE ed in particolare sono chiamati a:

  • assumere comportamenti coerenti a quanto indicato nel CE;
  • impedire violazioni del CE e segnalarle alla Direzione con estrema sollecitudine;
  • impegnarsi nel miglioramento di prassi e metodiche in uso per l’attuazione dei principi esplicitati nel CE;
  • impegnarsi a diffondere i valori etici contenuti nel CE anche al di fuori dell’ambito professionale e ad operare coerentemente con essi.

Comunicazione

Bottega S.p.A. comunica i propri valori e l’impegno a conseguirli mediante la sua pubblicazione nel proprio sito internet http://www.bottegaspa.com

I principali stakeholder di Bottega S.p.A. sono:

  • Clienti
  • Azionisti
  • Collaboratori
  • Fornitori di prodotti, servizi e processi
  • Contesto sociale
  • Autorità pubbliche e di controllo

La sostenibilità

Bottega S.p.A promuove uno sviluppo sostenibile che interessi in modo armonico l’ambito ambientale, quello economico e quello sociale e che, nella conduzione delle attività che le sono proprie tenga sempre presente il corretto uso delle risorse e le esigenze delle future generazioni.

Il lavoro

La Direzione di Bottega S.p.A., oltre a garantire il pieno rispetto delle prescrizioni cogenti applicabili, si impegna:

  1. a garantire un orario di lavoro che, sommato all’orario dedicato alla formazione, non ecceda i limiti contrattuali;
  2. a garantire a tutti i lavoratori il diritto di associazione e la contrattazione collettiva;
  3. a garantire una retribuzione in linea con il CCNL, l’assenza di qualsiasi forma di lavoro vincolato o di lavoro minorile;
  4. a chiarire, ai lavoratori neoassunti, i principali elementi che costituiscono il rapporto di lavoro. In particolare, riguardo i seguenti aspetti:
  • politiche aziendali
  • organizzazione aziendale
  • responsabilità e mansioni loro affidate
  • elementi della retribuzione e modalità di erogazione
  • modalità di fruizione di ferie e permessi
  • comunicazioni in caso di assenza per malattia, maternità, infortuni
  • rappresentanze sindacali
  • codice di condotta
  1. a non assumere comportamenti che possano risultare fisicamente o psicologicamente minacciosi, offensivi o coercitivi ed a sensibilizzare i suoi collaboratori affinché tali comportamenti siano banditi. Nel caso in cui si dovessero verificare situazioni riferibili a comportamenti inaccettabili, la Direzione convoca gli interessati e li aiuta a definire in modo accettabile ogni controversia;
  2. a valutare e risolvere immediatamente ogni azione o atteggiamento discriminatorio dovesse verificarsi all’interno dei luoghi di lavoro
  3. ad individuare i profili professionali utili allo svolgimento delle attività operative, gestionali ed amministrative, al fine di garantire una selezione dei lavoratori basata esclusivamente sulla loro capacità di soddisfare le caratteristiche dei profili professionali di riferimento;
  4. a risolvere, in tempi brevi, ogni problema di accessibilità nei luoghi di lavoro, con particolare riferimento alla mobilità per i lavoratori disabili;
  5. a ripudiare ed ostacolare qualsiasi forma di corruzione, estorsione o appropriazione indebita;
  6. ad organizzare periodici incontri con tutti i collaboratori e/o loro rappresentanti allo scopo di accrescerne il grado di sensibilità verso le problematiche legate alla Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro ed alla Sicurezza e della Qualità dei prodotti;
  7. a ricorrere al lavoro straordinario solo nei casi di particolare necessità e ad informarne con congruo anticipo i lavoratori, scegliendo, tra quelli che si sono resi disponibili, chi da più tempo non ha svolto lavoro straordinario, valutando preventivamente i livelli di rischio insiti nella prestazione, anche alla luce di possibili situazioni di stress dovute ad orari di lavoro prolungati, alla ripetitività dei gesti/attività, etc.;
  8. ad aggiornarsi sulle innovazioni di carattere normativo e su ogni altra opportunità dovesse presentarsi per meglio tutelare i propri collaboratori, i clienti ed il territorio.

 

L'organizzazione

Per garantire l’applicazione dei requisiti cogenti e volontari applicabili, delle politiche, delle strategie ed il conseguimento degli obiettivi, la Direzione di Bottega S.p.A.:

  1. definisce la propria struttura organizzativa, definendo compiti e responsabilità attraverso il mansionario aziendale;
  2. prevede riunioni di coordinamento tra i responsabili, per perseguire gli obiettivi definiti e valutare gli stati di avanzamento delle attività ed il livello di soddisfazione delle parti interessate;
  3. si impegna ad organizzare annualmente incontri con il personale utili ad accrescere il grado di partecipazione ed impegno affinché si possa ottenere un continuo miglioramento delle strategie e dei risultati;
  4. organizza, con cadenza biennale, incontri con i suoi collaboratori, finalizzati ad incrementare i livelli di sensibilità verso i temi della RSI;
  5. predispone punti di raccolta per pareri e suggerimenti anche in forma anonima.
  6. Pianifica periodicamente monitoraggi in merito alla soddisfazione dei collaboratori ed al clima aziendale.

La valorizzazione delle Risorse Umane

La Direzione di Bottega S.p.A.:

  1. stabilisce, per ogni mansione i requisiti di professionalità e di formazione che il personale deve possedere e, sulla base di questi standard, adatta il sistema di selezione e il sistema di formazione del personale;
  2. pianifica annualmente l’attività di formazione e ne valuta l’efficacia attraverso modalità legate alla tipologia di interventi;
  3. registra tutte le attività formative svolte, registrando i problemi eventualmente incontrati, i risultati ottenuti e più in generale l’efficacia dell’attività;
  4. valuta le problematiche emerse nel corso dei quotidiani rapporti con i propri collaboratori, in ordine ad un possibile miglioramento della qualità del lavoro e della vita degli stessi e pone in essere ogni fattibile azione utile a garantirne la risoluzione.

Rapporto con i clienti

L’azienda intende mantenere un costante dialogo con il cliente, per monitorarne le esigenze ed il grado di soddisfazione, prevenire o risolvere situazioni di non conformità, gestire efficacemente i reclami, effettuare un’assistenza finalizzata al miglioramento delle modalità di fruizione dei servizi e prodotti offerti. Elemento costante della politica di Bottega S.p.A. è, inoltre, dato dalla Sicurezza alimentare e più in generale del consumatore.

Ciò si concretizza, oltre che in una attenta gestione degli acquisti e dei processi realizzativi, anche attraverso la tutela del prodotto e il mantenimento della sicurezza del sito, attraverso politiche attive di Food defense e Site security.

Processo produttivo

Per garantire il rispetto degli impegni assunti nei confronti dei clienti, tutti gli operatori hanno il dovere, per le parti e le responsabilità di propria pertinenza, di monitorare costantemente il processo produttivo e il prodotto, in base alle prescrizioni previste dal piano di autocontrollo.

Tutte le attività produttive sono, inoltre, svolte secondo criteri definiti nel protocollo vitivinicolo, ispirati anche ai principi della sostenibilità delle scelte produttive.

Bottega S.p.A. mantiene il controllo del processo di produzione mediante la definizione di:

  1. attività, responsabilità e risorse
  2. modalità di gestione dei flussi informativi relativi al prodotto
  3. metodologie operative da adottare nelle diverse fasi
  4. requisiti per il mantenimento di un adeguato ambiente di lavoro
  5. modalità di monitoraggio della conformità ai requisiti contrattuali e cogenti
  6. adeguati dispositivi di monitoraggio e misurazione dei parametri di processo e delle caratteristiche prodotto
  7. norme di utilizzo dei mezzi e delle apparecchiature/strumentazioni utilizzate (gestione dati sensibili, licenze d’uso di software e programmi)
  8. piani di manutenzione di mezzi, apparecchiature e strumentazioni.

Rapporti con i fornitori

Bottega S.p.A. persegue con i propri fornitori una politica di reciproco beneficio, fondata sulla trasparenza dei criteri di selezione e qualifica, la correttezza dei rapporti e la chiarezza contrattuale.

In particolare:

  1. tutti i fornitori, di materiali, di processi e di servizi sono soggetti ad un’attenta valutazione da parte dell’azienda;
  2. tutte le attività di acquisto sono condotte in forma documentata;
  3. tutti i prodotti e materiali acquistati sono soggetti, in fase di accettazione, ad una verifica di corrispondenza qualitativa e quantitativa rispetto all’ordine;

Per aumentare il grado di sensibilità dei suoi fornitori sui temi della sostenibilità, Bottega S.p.A.:

  1. monitora attraverso questionario l’impegno del fornitore in merito a queste tematiche;
  2. a parità delle altre condizioni, privilegia la selezione dei fornitori in funzione dei seguenti criteri:
  3. trasparenza e correttezza dei loro comportamenti in ordine ai rapporti con i loro collaboratori, alle tematiche ambientali, alle eventuali azioni vantaggiose svolte per la comunità;
  4. presenza di scelte ambientali e per la sostenibilità, meglio se supportate da certificazioni o risultati di audit;
  5. qualità del rapporto commerciale instaurato con Bottega S.p.A.

Attenzione all'ambiente

Nel corso dei periodici riesami, la Direzione di Bottega S.p.A.:

  1. esegue un’analisi circa gli aspetti ambientali significativi e, tra questi, individua quelli sui quali può realmente intervenire;
  2. coerentemente ai risultati delle analisi di cui al precedente punto a), definisce obiettivi di miglioramento ambientale e li inserisce nel Piano di Miglioramento.

L’azienda promuove, inoltre, tra tutto il personale e nelle proprie scelte (anche impiantistiche), soluzioni che a parità di risultato consentano:

  • la riduzione delle emissioni e della produzione di rifiuti;
  • un consumo consapevole e misurato delle risorse;
  • la crescita della cultura della sostenibilità in tutti i suoi membri.

Rapporto con il territorio e la comunità

Nel corso dei periodici riesami, la Direzione di Bottega S.p.A.:

  1. esegue un’analisi circa gli aspetti ambientali significativi e, tra questi, individua quelli sui quali può realmente intervenire;
  2. coerentemente ai risultati delle analisi di cui al precedente punto a), definisce obiettivi di miglioramento ambientale e li inserisce nel Piano di Miglioramento.

L’azienda promuove, inoltre, tra tutto il personale e nelle proprie scelte (anche impiantistiche), soluzioni che a parità di risultato consentano:

  • la riduzione delle emissioni e della produzione di rifiuti;
  • un consumo consapevole e misurato delle risorse;
  • la crescita della cultura della sostenibilità in tutti i suoi membri.

Conclusioni

Il presente Codice Etico, con validità immediata dalla sua pubblicazione, rappresenta il quadro di riferimento per tutto il personale di Bottega S.p.A. e costituisce anche la linea guida per la definizione delle politiche aziendali in materia di sostenibilità.